Parte la corsa per la Staffetta Telethon Udine

Al via le iscrizioni alla 24 per un’ora, che anche quest’anno ha ricevuto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri

E’ ufficialmente iniziata la corsa per la 18a Staffetta Telethon 24 per un’ora che, dalle 15 di sabato 3 alla stessa ora di domenica 4 dicembre, animerà il cuore di Udine. Sul sito telethonudine.it, infatti, sono aperte le iscrizioni per le squadre che, da quest’anno, potranno anche scegliere direttamente online il proprio posto nell’area ospitalità di piazza I Maggio. Le disponibilità sono soggette all’ordine cronologico di arrivo e prenotazione, quindi l’invito del comitato è di procedere quanto prima all’iscrizione e registrazione nell’apposita sezione del portale.

IMPORTANTI CONFERME. Tra i punti saldi in vista dell’edizione 2016 della corsa solidale c’è la conferma del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Un attestato di grande prestigio, concesso a iniziative di alto rilievo culturale, sociale, scientifico, artistico e sportivo, senza fini di lucro. “Siamo veramente onorati di questo rinnovato riconoscimento - commenta il presidente del Comitato Udinese Staffette Telethon, Matteo Tonon - che premia il lavoro svolto da tutta la squadra (volontari, associazioni, istituzioni e forze dell’ordine) che ha reso possibile lo sviluppo di un evento che, ormai, è diventato un punto di riferimento in Italia nelle manifestazioni Bnl per Telethon, in termini di qualità e coinvolgimento. Da parte mia, quindi, il grazie più sincero a tutti: il patrocinio è un premio alla loro dedizione e amicizia”.

Invariato anche l’obiettivo della manifestazione, ovvero la raccolta fondi a favore della ricerca scientifica per le malattie genetiche rare. Udine, caso unico in Italia, è stata abbinata a un progetto specifico. Le donazioni permetteranno di sostenere una delle ricerche attualmente in corso sulla malattia di Pompe, grave disfunzione metabolica di origine genetica che colpisce i muscoli. Lo studio, sostenuto dalla Fondazione Telethon, si svolge presso l’Icgeb di Trieste, con il coordinamento del Centro regionale per le malattie rare dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Udine.

PERCORSO. Il tracciato 2016 sarà un’assoluta novità. L’anello da 1.330 metri come sempre attraverserà il cuore pulsante di Udine: da via Mercatovecchio, sede del main sponsor Bnl Spa – Gruppo Bnp Paribas (che sarà punto di partenza e arrivo), il tracciato proseguirà per vicolo Portanuova, piazza I Maggio (un gradito ritorno), per poi passare da via Manin, via Vittorio Veneto e piazza Duomo (novità dell’edizione 2016), ritornando verso palazzo D’Aronco e piazza Libertà.

CAMPIONI IN CORSA. Anche quest’anno non mancheranno i big dello sport pronti a scendere in campo. Accanto alla confermatissima Anna Incerti, che lo scorso anno ha rivestito anche il ruolo di madrina nazionale della raccolta fondi organizzata da Telethon, il primo nome ufficiale è quello di Andrea Tarlao. Il bronzo alle Paralimpiadi di Rio 2016 ha risposto subito presente alla chiamata del Comitato e sarà al via in un ‘Top Team’ che si preannuncia ricchissimo di campioni.

STAFFETTA GIOVANI. Accanto alla 24 per un’ora, non mancherà la Staffetta Giovani che, dopo il successo del 2015, anche per quest’anno manterrà il ruolo di ‘apripista’ della due giorni all’insegna della corsa. I ragazzi delle scuole friulane, infatti, scatteranno nella mattinata di sabato 3 dicembre e avranno tutti i riflettori puntati su di loro, con start e premiazioni dedicate. L’organizzazione è stata messa a punto grazie all’impegno dell’Ufficio scolastico per l’Educazione fisica e sportiva di Udine, coordinato dal professor Claudio Bardini.

TELETHON… IN MUSICA. In collaborazione con Radio Punto Zero, il Comitato cerca un ‘inno per Telethon’. Band, solisti o cantautori potranno proporre – entro il 12 novembre - il proprio brano (durata 2-5 minuti) che dovrà contenere le parole Telethon, solidarietà, sport e Udine. La canzone che meglio rappresenterà la corsa friulana e i suoi valori, sarà eseguita dal vivo nel corso della cerimonia di apertura. Tutte le informazioni su www.radiopuntozero.com.

UN PO’ DI NUMERI. Negli anni, la staffetta è cresciuta sempre più, fino a coinvolgere, nell'ultima edizione, ben 393 squadre per un totale di oltre 11mila podisti, tra i quali agonisti e semplici amatori, che scendono in pista per l'occasione. Numeri importanti, che testimoniano la grande solidarietà dei friulani, e non solo, consentendo - solo nel 2015 - di raccogliere 188.000 euro, interamente devoluti a favore della ricerca scientifica.

I commenti sono chiusi

Questo sito o gli strumenti di terzi utilizzati al suo interno si avvalgono di cookie (tecnici e di profilazione) per: il corretto funzionamento del sito, generare delle statistiche di navigazione, mostrarti pubblicità in modo non invasivo. Proseguendo la navigazione su questo sito acconsenti all’uso dei cookie.